Il baco da seta – Robert Galbraith

Il baco da seta: la seconda indagine di Cormoran Strike

A pochi giorni dall’uscita del terzo romanzo della serie intitolato La via del male, oggi vorrei consigliarvi il secondo libro di Robert Galbraith, pseudonimo dell’autrice britannica J. K. Rowling nota per la Saga di Harry Potter.

Strike non ne era altrettanto sicuro. Aggiunse tre zollette di zucchero al caffè e lo mando giù in un sorso, cercando di pensare al modo migliore di procedere. Provava una certa compassione per Leonora Quine, che sembrava assuefatta ai capricci del marito, che trovava normale che nessuno si degnasse di richiamarla, e che ormai si aspettava di trovare aiuto solo a pagamento. Al di là dei suoi modi eccentrici, c’era in lei una feroce autenticità.

Ne Il baco da seta, edito da Salani nel 2014, Cormoran Strike si ritrova a investigare sulla morte di Owen Quine, uno stravagante scrittore. La polizia sospetta sin da subito della moglie dello scrittore, Leonora, ma Cormoran Strike è convinto della sua innocenza e scopre che Owen Quine, orrendamente torturato e sfigurato con l’acido, è morto come il protagonista del suo ultimo libro Bombyx Mori. Cormoran decide quindi di seguire questa pista che lo porterà a indagare nel mondo dell’editoria e della scrittura. Cosa scoprirà Cormoran Strike?


il baco da seta - robert galbraith

Robin: la segretaria che sogna di diventare detective

In questo secondo libro di Robert Galbraith, il personaggio di Robin, la giovane segretaria di Cormoran Strike, trova maggior spazio e ha un ruolo maggiore nell’indagine.

Anche nel primo romanzo, Il richiamo del cuculo, si era rivelata decisiva nel corso dell’indagine ma in questo romanzo la vediamo impegnata nel suo “apprendistato” da detective, mette in dubbio le sue capacità ma dimostra a Cormoran Strike tutta la sua voglia di mettersi in gioco, al punto che rischia di compromettere definitivamente la sua relazione con il marito.

Precedente L'assassino, il prete, il portiere - Jon Jonasson Successivo La paciencia de la araña - Andrea Camilleri