Il fascismo eterno – Umberto Eco

Il fascismo eterno è un libro pubblicato dalla casa editrice La nave di Teseo nel gennaio del 2018. In realtà l’opera era già edita nel 1997 all’interno di Cinque scritti morali.

Il fascismo eterno: l’Ur-Fascismo

Il fascismo eterno è un discorso pronunciato in lingua inglese a un simposio organizzato dai dipartimenti d’italiano e francese della Columbia University, il 25 aprile 1995, in occasione della celebrazione della liberazione dell’Europa.

È stato poi riportato da “The New York Review of Books” nel giugno del 1995 e tradotto in italiano su “La Rivista dei Libri” di luglio-agosto 1995.

 Libertà e liberazione sono un compito che non finisce mai. Che sia questo il nostro motto: “Non dimenticate”

Come riconoscere l’Ur-Fascismo

Umberto Eco, tramite il racconto di alcune sue esperienze personali e puntualissimi riferimenti storici, sottolinea le principali caratteristiche del fascismo italiano e ci spiega come abbia ispirato tutti gli altri movimenti fascisti sorti in Europa negli anni successivi.

Con questo suo discorso, Umberto Eco ci mette in guardia dall’Ur-Fascismo, o Fascismo Eterno. L’Ur-Fascismo non si riferisce solo al regime fascista italiano ma anche al nazismo, al franchismo e a tutti quei movimenti totalitaristi che, secondo Eco, sono riconoscibili da 14 caratteristiche comuni.

Eco ci invita a fare attenzione ai movimenti politici che nascondono al loro interno queste caratteristiche perché, come egli stesso dice nella parte finale del suio discorso:

 L’Ur-Fascismo può ancora tornare sotto le spoglie più innocenti.

Ma come nasce l’Ur-Fascismo? Come lo stesso Eco ci spiega al punto 6 del suo discorso, l’Ur-Fascismo nasce e si nutre della frustrazione individuale o sociale ed è quindi per questo che tutti i fascismi hanno fatto appello alle classi medie frustrate.

Il fascismo eterno è una lettura che, seppur abbia più di vent’anni, risulta fortemente attuale e affronta, a mio avviso, tematiche con cui bisogna fare i conti per cercare di non cadere negli stessi errori del passato.

Precedente Predestinati: leggi GRATIS il primo capitolo Successivo Salone Internazionale del Libro di Torino 2018 - 31° edizione

Lascia un commento

*