Il posto di ognuno. L’estate del commissario Ricciardi – Maurizio De Giovanni

Il posto di ognuno. L’estate del commissario Ricciardi è un romanzo del giallista Maurizio De Giovanni edito nel 2009 da Fandango Libri.

Il romanzo è il terzo della saga dedicata al celebre commissario della Questura di Napoli ed è preceduto da Il senso del dolore e La condanna del sangue.

Il posto di ognuno: è arrivata l’estate

Il posto di ognuno, come i due romanzi precedenti, è ambientato a Napoli nel 1931. L’estate è finalmente arrivata in città, portando con sé però temperature insopportabili.

La calura dell’estate riporta alla mente del commissario la tragica estate di 25 anni prima quando lui, appena bambino, si accorse di avere la capacità di vedere i morti di morte violenta durante i loro ultimi istanti di vita e di provarne il dolore.

Questa capacità di vedere la morte, di vedere il Fatto, come dice lui, se da una parte permette al commissario di cogliere particolari che altri non vedono e di avere una sensibilità particolare, dall’altra gli impediscono di essere felice e di lasciarsi andare ai sentimenti.

Mentre il commissario è assalito dai ricordi, viene ritrovato il cadavere della duchessa di Camparino, uccisa con un colpo di pistola in casa sua mentre fuori era in corso una festa.

Ricciardi e il fedele Maione cominciano a indagare su un caso che si prospetta, sin dall’inizio, molto complicato.

Alla difficoltà dell’indagine si aggiungono le ansie del vicequestore, il dottor Gazzo, preoccupato dai metodi di Ricciardi e dalla direzione che stanno prendendo le indagini. La pista che sta seguendo il commissario, infatti, porta in alto, molto in alto, fino ad arrivare a personalità in vista del Partito. Per questo Gazzo predica di procedere con la massima cautela.

Elena e Livia

A far da sfondo a quest’intricata e appassionante indagine, ci sono le vicende personali del commissario Ricciardi.

La signora Livia Vezzi, la moglie del tenore ucciso al San Carlo in Il senso del dolore, decide di tornare a Napoli in cerca del commissario Ricciardi dal quale era rimasta affascinata. In quell’occasione il commissario aveva resistito al prorompente fascino della cantante ma ora lei è decisa a non mollare e a conquistare il cuore di Ricciardi.

L’arrivo di Livia provocherà una scossa ai sentimenti del commissario il quale, dopo essersi sempre negato l’amore, sarà ora diviso fra l’attrazione per la compagnia di Livia e i sentimenti che prova per Elena, la ragazza che lui vede dalla finestra della sua abitazione.

Precedente Petra Delicado - Arriva la serie tv Successivo Vigneto del Pusterla a Brescia premiato dall'UNESCO