Orange is the new black – Piper Kerman

Orange is the new black è un libro di memorie, scritto da Piper Kerman, che ha ispirato l’omonima serie televisiva statunitense.

oitnb-orange-is-the-new-black

Orange is the new black – Da Manhattan al carcere: il mio anno dietro le sbarre

In questo libro, Piper Kerman racconta la sua esperienza di 15 mesi di reclusione presso la prigione di Danbury. Il romanzo ha inizio quando Piper ha 25 anni, un fidanzato e ha appena iniziato un nuova vita a Manhattan. Quando tutto sembra andare per il meglio, torna a galla dal suo passato una storia di droga che darà inizio a un lento processo che sembra non avere mai fine. Piper, ancor prima di compiere 18 anni era rimasta coinvolta, per amore e spirito d’avventura, in una vicenda più grande di lei.

Detenuta #11187-424

Dopo la condanna, Piper si consegna spontaneamente presso il carcere di Danbury e da quel momento diventa la detenuta #11187-424 e, tramite le sue parole, ci fa sentire tutta la sua desolazione, il tormento al pensiero delle opinioni e delle reazioni dei suoi parenti e la difficoltà di doversi adattare a un “nuovo mondo”. Il carcere, come lei stessa dice, la fa sentire sola come non mai anche se in realtà, lei non è mai sola. Poi, un giorno dopo l’altro, Piper impara a conoscere i linguaggi e i meccanismi del carcere e scopre che questo mondo è anche popolato da grandi storie di dolore e solidarietà tra le detenute.

orange-is-the-new-black

Orange is the new black: la serie tv

Orange is the new black è diventato una serie tv di Netflix e, con il suo sguardo inedito e diretto sul sistema penitenziario americano, ha sconvolto e diviso l’opinione pubblica statunitense. Nonostante, a mio avviso, la serie tv rispecchi il romanzo nell’intensità delle descrizioni e nei comportamenti di Piper, ci sono alcune importanti differenze fra libro e serie tv. Innanzitutto, la Piper della tv si chiama Chapman di cognome e non Kerman. La seconda differenza che ho notato, è che la relazione con il fidanzato Larry nella serie tv non è vissuta con la stessa intensità, disperazione e frustrazione data dal fatto si stare lontani e separati. Inoltre, nella serie tv l’articolo di Larry sul New York Times è motivo di litigio fra i due mentre nel libro Piper trae conforto dalla lettura di tale articolo. Sul piano dei personaggi, le due differenze più importanti riguardano Alex, l’ex fidanzata di Piper e la cuoca della prigione, Red. Mentre nella serie tv il rapporto tra Alex e Piper (incarcerate nella stessa struttura) è molto intenso ed è centrale per le vicende della serie, nel libro le due non si incontano in carcere e la relazione non è molto importante. Infine, la cuoca della prigione nella serie tv si chiama Red e non ha molti rapporti con Piper, nel libro invece si chiama Pop e diventerà molto amica di Piper.

Precedente Ritorno al parquet. Quick, quick, slow - Annemarie Nikolaus Successivo Tutti giù per terra - Giuseppe Culicchia

2 commenti su “Orange is the new black – Piper Kerman

I commenti sono chiusi.