Ritorno al parquet. Quick, quick, slow – Annemarie Nikolaus

Ritorno al parquet è il secondo volume della serie “Quick, quick, slow – Club di Danza Lietzensee” dell’autrice tedesca Annemarie Nikolaus e tradotto da Ilaria Igieni. Il precedente è La nipote. Ogni romanzo della serie è una storia a sé e può essere letto indipendentemente dagli altri.

Ritorno al parquet – Annemarie Nikolaus

Per la prima volta dopo sedici anni Friederike osa tornare sul parquet: un grave incidente d’auto l’aveva costretta ad abbandonare il ballo da sala. La danza è invece diventata il suo argomento di ricerca e ha fatto carriera come professoressa di storia.
Un collega diventa il suo nuovo compagno di ballo, poiché suo marito George non vuole prendere parte a un semplice gruppo di ballo come un dilettante: non sarebbe all’altezza della sua carica di presidente del Club di Danza Lietzensee. Tuttavia la sostiene quando lei vuole girare un film sulle danze del barocco con gli square dancer e la formazione latina del circolo. Ma d’un tratto vuole ballare personalmente le danze barocche con lei.
Friederike si trova davanti a un dilemma: dall’incidente si era augurata di poter ballare di nuovo con suo marito. Però non vuole neanche deludere il suo collega. Troverà una scappatoia che non offenda nessuno dei due?

ritorno-al-parquet

L’autrice: Annemarie Nikolaus

Annemarie Nikolaus ha studiato psicologia, pubblicistica, politica e storia e ha lavorato a lungo come scienziata sociale e giornalista. Dopo quasi vent’anni nel Nord Italia, ora vive con la figlia nel centro della Francia.
A cavallo del nuovo millennio ha cominciato a scrivere testi narrativi. Dopo la pubblicazione delle prime storie brevi, si è dedicata a romanzi storici e fantasy, poi ha iniziato a spaziare fra altri generi. In quanto storica appassionata, inoltre si diletta molto a rievocare epoche passate. Una biografia dettagliata si trova su Wikipedia in tedesco.

Il romanzo Ritorno al parquet Quick, quick, slow è acquistabile su Amazon, iTunes, Kobo e sulle principali piattaforme digitali.

Precedente La cattedrale del mare - Ildefonso Falcones Successivo Orange is the new black - Piper Kerman