Scuola omicidi – Elizabeth George

Scuola omicidi  è un romanzo del 1990 della scrittrice statunitense di Elizabeth George. In Italia è stato pubblicato da Longanesi nel 2005. Il romanzo ha ispirato l’omonimo episodio della serie televisiva The Inspector Lynley Mysteries, episodio trasmesso nel 2002.

Scuola omicidi: un omicidio a scuola

Matthew Whateley è scomparso dal prestiogioso college di Bredgar Chambers, dove è uno studente del primo anno. Il direttore del college, John Corntel, chiede aiuto all’ispettore Lynley, che è stato suo compagno di scuola proprio nel college di Bredgar Chambers.

Qualche giorno dopo, in una fredda giornata di marzo, mentre Deborah St. Jones sta lavorando a un servizio fotografico si imbatte nel cadavere di Matthew nel cimitero di Stoke Pages. Ma chi poteva volere la morte di Matthew? Apparentemente il ragazzo non aveva segreti e nessuno poteva odiarlo al punto di ucciderlo.

scuola omicidi

L’ispettore Lynley comincia a indagare nel college, fra i compagni di Matthew e i suoi famigliari. Intanto Corntel si preoccupa di non far scoppiare la bomba della morte di Matthew e di far cadere lo scandalo sulla scuola. Le indagini ci condurranno in un mondo di bugie, tradimenti, amori e amicizie tradite. L’ispettore Lynley si troverà di fronte a segreti della scuola che tutti vogliono tenere nascosti e per fare chiarezza dovrà lottare con la reticenza del preside, degli studenti e di alcuni professori.

Un thriller da leggere tutto d’un fiato.

scuola omicidi elizabeth george

Elizabeth George e la serie dell’ispettore Lynley

Elizabeth George, statunitense, è nata nel 1949 a Warren (Michigan) e cresciuta in California e attualmente vive tra Huntington Beach (California) e il South Kensington (Inghilterra). Tra il 1988 e il 2015 ha scritto 19 romanzi con protagonista l’ispettore Lynley; Scuola Omicidi è il terzo romanzo della serie. Non è indispensabile leggere i libri nella giusta successione. Io, lo confesso, ho iniziato a leggere questo libro ignorando che fosse il terzo di una serie, ma non ho avuto problemi di comprensione.

Precedente Il menestrello di Duluth incanta l'Accademia Svedese Successivo L'orchestra del Titanic - Alessandro Perissinotto