Un genio nel salvadanaio – Gabriela Rubio

Da inizio novembre, ho cominciato a seguire un corso di Langue&Parole sulla traduzione per bambini e ragazzi e il primo testo sul quale mi sono trovato a esercitarmi è stato un estratto di Un genio nel salvadanaio di Gabriela Rubio, edito da Piemme nella collana Il Battello a vapore.

L’estratto mi ha affascinato e mi sono convinto ad acquistare il libro: il romanzo è divertente e inoltre insegna ai ragazzi (il libro si rivolge a un pubblico dai 9 anni in su) i valori del risparmio e i pericoli di un consumismo esagerato.

Un genio nel salvadanaio: Federico e il salvadanaio parlante

Federico è un bambino di undici anni che, come tutti i bambini di undici anni, va a scuola. Federico un giorno vorrebbe diventare un pilota di aerei e proprio per questa sua passione, vorrebbe comprarsi un simulatore di volo per il PC che però costa più di 500 euro!

La nonna di Federico allora, sapendo del desiderio del nipote, fa un patto con lui: non appena Fede riesce a risparmiare 100 euro, la nonna pagherà la differenza e gli regalerà il simulatore.

Ma come si fa? 100 euro sono un sacco di soldi per un ragazzino di undici anni.

Per aiutarlo, la nonna decide di regalargli un salvadanaio dove potrà accumulare i suoi risparmi fino a raggiungere la cifra desiderata.

Allora Fede va al centro commerciale con la nonna, vede un salvadanaio che gli piace, ma la nonna decide di comprargliene uno a forma di gatto. Federico però aveva visto un salvadanaio a forma di omino verde che lo aveva chiamato e gli aveva chiesto di comprarlo.

Federico, Cloe e Seu Cheu

Il giorno dopo, Fede va a trovare Cloe, la sua migliore amica, che sta però andando al centro commerciale con tutta la sua famiglia. Cloe invita Federico ad andare con loro, prima al centro commerciale e poi al cinema.

Appena rimangono soli al centro commerciale, Federico decide di mostrare a Cloe il salvadanaio parlante, per vedere se anche lei lo trova così interessante. L’amica però, non solo non lo sente, ma lo trova pure brutto e caro.

Dopo una serie di peripezie però, Federico riuscirà a comprarsi il salvadanaio parlante (che si chiama Seu Cheu) e da allora… vissero tutti felici e contenti? Uhm… non proprio!

Precedente Ella lo sabe - Lorena Franco Successivo Per questo mi chiamo Giovanni - Luigi Garlando