Il metodo Catalanotti – Andrea Camilleri

Il metodo Catalanotti è un romanzo di Andrea Camilleri pubblicato nel 2018 da Sellerio Editore.

Il metodo Catalanotti

Il metodo Catalanotti è l’ultimo romanzo (uscito il 31 maggio 2018) della saga del commissario Montalbano. Il libro non si apre, come ormai siamo abituati, con la telefonata di Catarella che annuncia un ammazzatina, ma sia apre con le parole di Mimì Augello che, dopo essere piombato in casa del commissario nel cuore della notte, gli racconta di essersi casualmente imbattuto in un cadavere durante una delle sue avventure amorose.

Al ritrovamento del “morto di Mimì”, come viene ribattezzato dal commissario, fa però seguito il rinvenimento del cadavere di Carmelo Catalanotti.

Chi era Carmelo Catalanotti?

Apparentemente Carmelo Catalanotti viveva due vite separate: era sia un usuraio che un impresario teatrale.

Nella prima delle sue due vite, egli era un usuraio “medio”, prestava cioè denaro a un tasso d’interesse non troppo elevato ed era molto meticoloso nel segnare, sia in formato cartaceo che digitale, tutte le transazioni che seguiva.

Come impresario teatrale, Catalanotti era geniale, ideatore di un metodo di recitazione che consisteva nel far entrare l’attore nel suo personaggio tramite un’analisi psicologica che faceva leva sui propri segreti più nascosti.

Il Catalanotti, prima di distribuire le parti, era solito sottoporre i propri attori a estenuanti provini che si rivelavano essere delle vere e proprie sedute di psicanalisi che mettevano a nudo i segreti più intimi e oscuri dell’attore.

Di questi incontri con i suoi attori, Catalanotti prendeva appunti molto dettagliati che conservava coscienziosamente in cartelline personalizzate.

Le vicende di Montalbano

Fanno da sfondo all’indagine le già citate avventure amorose di Mimì e l’arrivo della nuova responsabile della Scientifica che farà innamorare il Commissario e lo aiuterà nell’indagine.

Infine, anche in questo romanzo Camilleri riesce a inserire, con tutta la maestria che lo contraddistingue, un commento sulla società attuale e sul grave problema della disoccupazione e della conseguente perdita di dignità delle persone che purtroppo hanno perso il posto di lavoro.

 

Precedente Festa del Libro a Biella con VocidiDonne Successivo Sebino Express: un viaggio nella storia