Pedalando nei Patrimoni UNESCO del Piemonte

Pedalando nei Patrimoni UNESCO del Piemonte è la denominazione dell’edizione 2018 della manifestazione “Pedalando nell’UNESCO, tra benessere e natura” che ha l’obiettivo di valorizzare le bellezze territoriali in Italia.

La manifestazione, che percorre gran parte della Regione Piemonte in tre tappe, parte da Acqui Terme il 19 ottobre e raggiunge Oropa, il 21 ottobre, dopo 328 chilometri di pedalata non agonistica.

Pedalando nei Patrimoni UNESCO del Piemonte

Il percorso ciclistico, diviso in tre tappe, attraverserà i paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato, toccherà due dei Sacri Monti del Piemonte (Crea e Oropa) e il sito palafitticolo di Viverone.

Inoltre, l’arrivo della seconda tappa è fissato per Stresa, sulle sponde del Lago Maggiore, sito candidato (insieme al Lago d’Orta) al Patrimonio UNESCO.

Ritrovo e inaugurazione

Il ritrovo e l’inaugurazione del percorso si svolge venerdì mattina alle ore 10 a Novi Ligure al museo di Campionissimi, luogo significativo per gli appassionati di ciclismo. Ci saranno altre visite dedicate alle due ruote a Bra (sede di arrivo della prima tappa) e Asti (sede di partenza della seconda tappa).

Sono previsti ristori in aziende agricole locali, gadget e materiale tecnico, divisa di partecipazione, assistenza tecnica per tutti grazie alla collaborazione delle Federazione italiana ciclismo, Santero 958, Ferrero, Selle Italia, Enervit, Cuvage, Pozzo, Osenga, Factory & Dama, Buracia, BikeRibbon, Montante cicli, Marcello Bergamo, Gs Alpi, Bra-Bra e ausilio di Protezione civile e Croce rossa italiana nel caso sia necessario.

Si tratta di un momento di festa dedicato a tutti, grazie anche al patrocinio della Regione Piemonte e dei Comuni di tappa: Acqui Terme-Alba-Bra-Asti-Romagnano Sesia-Viverone-Biella.

Per Informazioni telefonare al numero 349.4480164 o scrivere a [email protected]

Le iscrizioni sono aperte fino a mercoledì 17 ottobre

Le tre tappe

Tappa 1 – “Terme, Tartufo e Formaggio”: Acqui Terme – Canelli – Bra

Siti UNESCO interessati: Paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato

Tappa 2 – “Vino, Riso e Laghi”: Asti – Crea – Stresa

Siti UNESCO interessati: Sacro Monte di Crea e Lago Maggiore (sito candidato)

Tappa 3 – “Monumenti”: Superga – Viverone – Oropa

Siti UNESCO interessati: Sito Palafitticolo di Viverone e Santuario e SAcro Monte di Oropa

Precedente L'omicidio Carosino - Maurizio De Giovanni Successivo Bookcity 2018: la fiera del libro di Milano dal 15 al 18 novembre